Strumenti personali
Tu sei qui: Home chi siamo

chi siamo

Siamo un’associazione di madri e padri (ma aperto a chiunque voglia collaborare con noi) di bambini affetti da deficit visivo e pluridisabilità. Unendo le nostre forze e le nostre capacità, cerchiamo di comprendere e affrontare insieme le barriere di ogni tipo, materiali e non solo, che i nostri ragazzi e le loro famiglie incontrano quotidianamente.

logoUci.jpg

Il Comitato dei genitori dei minori soci dell’UICI

(Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) -

Sezione provinciale di Roma,

 

coerentemente con la missione assegnatagli dalla Statuto Associativo, intende impegnarsi per sviluppare la partecipazione e la rappresentanza degli interessi delle famiglie di minori con disabilità visive. Ciò anche in relazione ai molteplici bisogni connessi alle diverse tipologie di disabilità dei minori (ipovedenti, non vedenti, pruriminorati) e alle diverse fasce di età.

 

Il Comitato individua le seguenti aree d’intervento:

 

Circolazione della conoscenza

Selezionare le informazioni che provengono dai tanti Centri specializzati e/o altre Associazioni che da tempo stanno operando sui temi che ci interessano. Valorizzare le esperienze positive e negative che ogni famiglia ha fatto nel suo percorso, renderle fruibili alle famiglie che solo da poco stanno affrontando questi problemi. Aprire le nostre conoscenze alle tante famiglie che non partecipano ai nostri eventi. Costruire ed allargare una rete di relazioni continue. Tutto ciò e fattibile attraverso un uso intelligente delle e-mail e del sito web.

 

Sviluppo della partecipazione da parte delle famiglie

Il Comitato non lavora per una elite di famiglie, ma soprattutto per sviluppare nuova  partecipazione da parte di tutte quelle famiglie che vivono il loro dramma in solitudine, o che da poco sono entrate nel vortice della disabilità e non sanno su chi potersi appoggiare.

 

Socializzazione, integrazione, “autoaiuto” tra le famiglie

Conoscersi e aiutarsi. Far conoscere i nostri figli. Conoscere meglio i nostri figli. Sdrammatizzare giocando. Il miglior modo è parlarne, soprattutto tra famiglie che vivono gli stessi problemi. Parlarne sotto la guida e l’orientamento di esperti e/o di chi ha già fatto esperienze significative. Uscire dalla solitudine e crearsi una rete di aiuto reciproco. Ciò è fattibile tramite l’organizzazione di eventi dove combinare momenti ludici e momenti di approfondimento (fine settimana residenziali, feste, seminari, convegni, etc.).

 

Rappresentanza collettiva dei bisogni delle famiglie

La UIC è una organizzazione forte e rappresentativa. Dispone al suo interno di molti riferimenti specialistici in grado di interloquire autorevolmente con le Istituzioni, gli enti locali, il sistema scolastico, il sistema sanitario, etc. Il Comitato intende favorire il riconoscimento dei problemi quotidiani delle famiglie dei disabili (il sostegno, l’integrazione, le barriere architettoniche, i parcheggi),e riportarli in modo organizzato, veloce ed efficace sui “tavoli” giusti, con l’aiuto della UICI.

 

Questo sito vuole essere un punto d’incontro tra noi tutti e a tutti è aperto l’invito a collaborare con noi, ognuno per quanto può e sa fare.

 

Unendo le nostre forze e le nostre capacità, cerchiamo di comprendere ed affrontare insieme le barriere di ogni tipo, materiali e non solo, che i nostri ragazzi e le loro famiglie incontrano quotidianamente.

Per contattare via e-mail il Coordinamento del Comitato: genitoriUIC@fastwebnet.it.

Per segnalazioni sul sito web, utilizzare la funzione Contatti del sito.

Azioni sul documento
« luglio 2017 »
luglio
dolumamegivesa
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031